Come nasce il Movimento | Città a Misura d’Uomo

Il Gruppo di Città a Misura d'Uomo

Il giornalista Aldo Virzì, sul periodico Extra, sostiene che «inventore e protagonista principale [del Movimeno, NdR] è Natale Salvo, un misto di blogger e giornalista da sempre combattente per la sua visione di una Trapani diversa».

Se è vero che Natale Salvo – già candidato sindaco nel 2007 (0,50% il consenso raccolto) per il Partito Umanista – è l’anima del movimento, è anche vero che di certo non né è il “Capo”.

Un movimento sociale che nasce nel 2013

Il movimento nasce, infatti, dall’impegno di più cittadini trapanesi, che, ognuno per la propria esperienza e le proprie idee, hanno contribuito al nascere di un soggetto plurale e partecipato.

Gli avvocati Giuseppe Marascia e Francesco Faliero, i prof. Leonardo Todaro e Mariapia Culcasi sono certamente, ed a pieno titolo, fra i fondatori del movimento proprio a fianco dello stesso Natale Salvo.

Il nuovo soggetto nasce, infatti, da una prima comune esperienza svolta da costoro – e da altri – con la sigla del Movimento Consumatori (2013-2014), soggetto poi trasformatosi in un movimento culturale e politico di più ampio respiro. All’avvocato Giuseppe Marascia va ascritto il merito di aver individuato il nome identitario: “A Misura d’Uomo”.

Il movimento, quindi cresce dalla individuazione di una serie di idee e progetti che proposti ai Partiti, ai loro rappresentanti locali, ai rappresentanti nelle Istituzioni, rimangono in larga parte inascoltati.

Si rafforza, infine, nella battaglia elettorale delle Amministrative 2017 che vede il movimento comporre una lista indipendente di 22 candidati, rappresentati da un proprio candidato sindaco, l’avv. Marascia, e che raccoglie l’1,71% dei consensi tra i votanti al termine di una campagna elettorale piuttosto atipica e come sempre difficile per un movimento civico.

Alcune nostre attività, proposte e successi

Pubblico Conferenza Programmatica“Città a Misura d’Uomo” è un Movimento Civico vero, fatto da uomini e donne, che, nell’arco degli anni, di circa tre anni, ha realizzato una serie di incontri, interni e pubblici, con i quali ha scritto un proprio Progetto politico ed amministrativo. Qui si decide tutti assieme, naturalmente nell’alveo delle linee guida del nostro Statuto.

In questi tre anni abbiamo promosso diverse attività; perché non siamo un movimento che vive di elezioni ma di attività e proposte.

Abbiamo, quindi, organizzato:

Tante idee ma anche e diversi fatti, quindi.

 

 

 

Potrebbero interessarti anche...