Trapani, Elezioni comunali 2017: Tutti i numeri!

elezioni_comunali

1,70% è, al termine dello spoglio, il risultato percentuale che viene assegnato al nostro candidato sindaco avvocato Giuseppe Marascia al termine del voto dello scorso 11 giugno 2017.

Si tratta del risultato più … politico (rispetto a quello delle preferenze ai singoli candidati), e quindi più riferibile al nostro progetto.

Un risultato assolutamente non positivo.

Tuttavia, se andiamo a verificare il risultato pubblicato sezione per sezione possiamo rilevare variazioni consistenti quartiere per quartiere.

I numeri del voto, quartiere per quartiere

Desta abbastanza soddisfazione, per esempio, il 2,6% raccolto nel quartiere Trapani Nuova (148 voti su 5.643 voti validi complessivi). Lo stesso si può dire, anche un poco a sorpresa, data l’assenza assoluta di candidati consiglieri riferibili al quartiere, per il 2,3% raccolto nel Centro Storico (60 voti su 2.601 voti validi complessivi).

Lo 0,8% nelle Frazioni (appena 54 voti su 6.787 voti validi complessivi) era, invece, un risultato preventivato. Eravamo poco rappresentati (solo Rondello e Di Gregorio) come candidati-consiglieri nelle frazioni e lì non c’eravamo proprio fatti “vedere” in campagna elettorale.

Cappuccinelli-Esperimento-LaboratorioNegativo anche l’1,2% ottenuto nel quartiere Cepeo-Cappuccinelli (54 voti su 4.514 voti validi complessivi). Anche qui non eravamo rappresentati. Il pur positivo intervento simbolico svoltovi (“Arte e Bellezza a Cappuccinelli”) non poteva cambiare nulla dal punto di vista elettorale.

Sulla stessa stregua il risultato di Villa Rosina. 53 voti (sui 3.761 voti validi complessivi del quartiere) valgono appena l’1,4%. Anche qui non avevamo candidati ed eravamo stati assenti nelle attività.

Comunicato-TPOggi-su-Forum-quartieri

TrapaniOggi – 29 giugno 2015

Una valutazione a toni di grigio, quindi, per Borgo Madonna. Era un quartiere dove puntavamo: diversi candidati riferibili al quartiere e ripetuta la presenza, con attività e con comizi, in campagna elettorale. Il risultato del 2% netto (197 voti su 9.929 voti validi complessivi) quindi non sarebbe da ritenere sufficiente. L’analisi, però, qui, deve pure tenere conto che gli abitanti del quartiere popolare di Rione San Alberto votano pure a Borgo Madonna e qui era preventivato un risultato per noi difficile per motivi comprensibili.

Qualche riflessione sul voto agli altri candidati

Per quanto riguarda gli altri candidato-sindaco, da rilevare che il candidato Girolamo Fazio, nonostante una campagna elettorale svolta in buona parte ai “domiciliari” per le note vicende giudiziarie, ha vinto in tutti i quartieri toccando il record del 34,6% nel Cepeo-Cappuccinelli ma solo il 29,2% nelle Frazioni.

Il candidato Antonio D’Alì, invece, è uscito secondo solo dal Centro Storico (275 voti più che il concorrente Savona), risultando poi terzo – dietro il rappresentante del Partito Democratico – ovunque.

Un dato da indagare: il voto nullo!

L’analisi del voto, tuttavia, non può prescindere dal rilevare anche il numero dei voti “Non Validi”. Se le “schede bianche”, infatti, sono state appena 189 nell’intero territorio comunale (0,53%), le “Schede ed i Voti Nulli” sono giungi al 5,51% (1.952 come valore numerico). Insomma, valgono un … Partito!

Non attribuiamo tutte tali schede alla “protesta” o al non essere stati “convinti” da alcun candidato.

Questo genere di elettore avrebbe ben potuto fare compagnia al 41,06% di “astensionisti” che proprio non si è recato alle urne per votare (da rilevare, in proposito, che alla sezione 7 ha votato solo il 15,08% degli aventi diritto al voto, alla 8 il 18,13%, alla 6 il 32,20%. Ma, come noto, gli elettori iscritti in queste sezioni risiedono in maggior parte all’estero, taluni pure in Sudamerica).

In 12 sezioni (su 70), infatti, il numero di tali “schede nulle” è risultato particolarmente vistoso tale da fare pensare a incapacità nell’espressione di voto da parte dell’elettorale o, piuttosto, anche a difficoltà di attribuzione dello scrutinio da parte dei presidenti di seggio.

Come spiegare, infatti, il 19,41% di “nulle” alla sezione 9? O anche il 17,83% della sezione 4 ed il 12,07% della sezione 5? Nel Centro Storico non sanno votare?

Non meno vistosi il 15,83% di “nulle” alla sezione 31 (Cepeo-Cappuccinelli) ed il 15,53% della sezione 61 (Fulgatore). In altre sette sezioni si è superato il 10% di “schede nulle”.

Urgono dei corsi per gli elettori (e forse per i presidenti di seggio), e magari, in futuro, uno scrutinio “digitale” parallelo a quello “manuale”.

In chiusura, ecco i dati complessivi del voto sono scaricabili dai LINK sottostanti:

Potrebbero interessarti anche...